Share

Testimonianza di una ragazza tedesca

Quando una mia amica della scuola italiana mi ha detto che sarebbero arrivati 40 giovani dall’Italia e che cercavano famiglie ospitanti, ho deciso di accogliere due ragazze a casa mia.

Il mio primo incontro con i ragazzi della Comunità Gesù Risorto è avvenuto in un parco di Gross-Gerau: erano seduti sul prato, cantavano e suonavano con le chitarre e con un abbraccio cordiale e caloroso mi hanno introdotto in un nuovo modo di pregare.

Nei miei ricordi però resterà in modo particolare la preghiera vissuta nella chiesa di Santa Walburga. Senza che io potessi capire le parole e il significato dei canti, avevo ugualmente la sensazione di sentire nel mio cuore ciò che gli altri sentivano e quando qualcuno ha detto: “Il Signore Gesù Cristo è in mezzo a noi” io l’ho sentito dentro di me. Poco dopo si è avvicinata una responsabile che mi ha abbracciata e in quel momento non ho potuto frenare le lacrime, perché, attraverso queste persone che fino a ieri erano per me estranee, ho provato l’amore di Cristo.

Questa preghiera mi ha fatto piangere ma nello stesso tempo gioire, donandomi emozioni che ancora adesso non riesco a definire. Nonostante le difficoltà linguistiche, siamo riusciti a conoscerci abbastanza e quando li ho rivisti a Colonia è stata per me una gioia riconoscerli in mezzo a migliaia di persone. Per me sono stati dei giorni bellissimi e significativi. Come ha detto il parroco tedesco Pfarrer Kiessel: “Sono arrivati come ospiti, ma sono ripartiti da amici”.

Julia Teller – Gross-Gerau

Leave a Comment